La tracciabilità di un alimento è la documentazione degli stadi produttivi e delle aziende alimentari che fanno parte della filiera e partecipano alla creazione del prodotto finale. È diventata obbligatoria nell’Unione Europea dal 1° gennaio 2005, in applicazione degli articoli 17,18 e 19 del Regolamento Europeo 178/2002. Tracciare gli alimenti è molto importante per la sicurezza dei consumatori. Consente infatti alle aziende di gestire tempestivamente le criticità, in caso di problematiche legate alla sicurezza e alla qualità di determinati lotti di produzione. Inoltre, l’obbligo di specificare in etichetta il luogo d’origine delle materie prime permette di garantire l’identità territoriale del prodotto e di tutelare il consumatore da eventuali frodi o contraffazioni. La Cooperativa Centro Agricolo Alto Viterbese garantisce la tracciabilità alimentare delle proprie patate, nel pieno rispetto delle disposizioni vigenti, per un prodotto di assoluta qualità.

Pin It on Pinterest

Share This